Vai al contenuto

Valutare le calorie e le porzioni può essere molto difficile. Ecco una semplicissima strategia.

Valutare le calorie e le porzioni può essere molto difficile. Ecco una semplicissima strategia.

  • Quanti grammi pesa un petto di pollo?
  • Quanti etti sono un piatto di pasta?
  • Quanta verdura devo mangiare?
  • Quant’è un filetto di pesce?

Stimare le porzioni dei cibi e le loro calorie può essere molto difficile. E senza una bilancia si rischia di esser imprecisi. D’altro canto non possiamo passare le nostre giornate con una bilancia in borsa e non possiamo farla diventare un’ossessione.

Ma non sentirti sola.

Secondo i ricercatori, la maggior parte delle persone non ha la più pallida idea di quanto cibo o quante calorie stiano mangiando.
6 donne su 7 sottostimano il loro apporto calorico giornaliero di circa 600 kcal, ovvero assumono 600 kcal in più rispetto al fabbisogno calorico giornaliero raccomandato. Questo perchè non è semplice conoscere le giuste porzioni dei cibi che si stanno mangiano.

Ciò può portare ad un aumento di mezzo chilo di peso a settimana. Sono due kg al mese.

Ecco allora che imparare a stimare le porzioni di cibo diventa fondamentale. Abbiamo preparato per te una brevissima ma altrettanto utile guida con alcune semplici regole.

La Tua Sana Alimentazione: un percorso gratuito di educazione alimentare

Frutta e Verdura

Mangiane quanta ne vuoi. Preferisci piatti grandi per questi cibi e terrine capienti. Preferisci la frutta fresca a quella essiccata (meglio una mela fresca che una mela essiccata a rondelle e meglio l’uva fresca che l’uva passa). Comincia il tuo pasto sempre con le verdure. Hai ancora fame? Mangia verdura a sazietà. Le patate non sono una verdura!

Cereali

Consigliamo di usare il pugno come quantità di riferimento. Prediligi cereali integrali, come riso integrale, pasta integrale, cous cous integrale. Saziano di più, mantengono costante la glicemia e hanno più nutrienti.

Proteine magre

Un filetto di pesce, una porzione di legumi, un petto di pollo. Che siano circa grandi come la tua mano. Preferisci tagli magri. Puoi concederti la carne rossa una volta alla settimana. Preferisci il pesce e i legumi agli insaccati.

Condimenti

Basta un cucchiaio da tavola. Prediligi grassi vegetali come l’olio extravergine di oliva al burro. Evita la maionese o altre salse che non aggiungono nutrienti al tuoi piatto. Preferisci le erbe fresche, gli aromi e le spezie, fresche od essiccate.

Tutto qui!
Se trovi la guida utile, condividila pure!

Consigli Gratuiti

Se vuoi ricevere gratuitamente per un mese dei consigli alimentari ogni giorno via mail, iscriviti al servizio gratuito “La Tua Sana Alimentazione” cliccando qui.

La Tua Sana Alimentazione: un percorso gratuito di educazione alimentare

Potrebbero interessarti...

Consulenza Gratuita

CON UN ERBORISTA PROFESSIONISTA

Percorso A.M.A

Il percorso preferito dai nostri clienti