Le bevande della salute

Le bevande della salute

Acqua, tisane o tè sono la soluzione migliore per placare la sete. Evita le bevande zuccherate, limita al massimo il latte e i succhi di frutta industriali.

Ci sono diverse opzioni per la scelta delle bevande salutari, ma senza ombra di dubbio acqua, tisane e tè sono la scelta migliore — a zero calorie!

Tutte quelle bevande piene di zuccheri (coca-cola, fanta, gassosa …) sono la scelta peggiore. Oltre a fornire una dose massiccia di calorie, non portano con se alcun nutriente utile al nostro organismo. Berle con abitudine conduce all’aumento di peso e al rischio di diabete di tipo II.

Altre bevande hanno i loro pro e contro, ma possono far parte di una dieta sana e bilanciata — sempre con moderazione:

  • Caffè e Tè sono senza calorie — fintanto che non li riempiamo con zucchero a cucchiaiate. La caffeina e la teina sono sostanze sicure per la maggior parte delle persone — eccetto quelle che soffrono di disturbi cardiaci e pressione alta — e hanno anche effetti benefici, stimolando il metabolismo.
  • Frullati 100% di frutta. Consigliamo di evitare quelli industriali. Meglio quelli fatti in casa con frutta di stagione. Sebbene l’apporto calorico sia elevato — a colazione o a metà mattina sono una fonte utile di energia.

PER TE ECCO 5 CONSIGLI VELOCI PER UNA SCELTA SALUTARE

  1. Scordati le bevande zuccherate. Una lattina contiene in media 38 grammi di zucchero puro, equivalenti a 150 calorie, equivalenti a 2 cucchiai da tavola colmi. Se dovessi bere una lattina al giorno di queste bevande, saresti destinato a prendere circa 7 kg in un anno! Al contrario, farne a meno contribuisce a ridurre il peso corporeo e a limitare il rischio di diabete di tipo II.
  2. Bevande naturali a zero calorie. Non intendiamo le scritte “diet”,”light” o “zero” quanto piuttosto di acqua, tisane, tè e caffè! Tutte bevande naturali a zero calorie.
  3. Se non bevi alcolici non c’è motive di cominciare. È vero che dosi moderate di alcolici possono ridurre il rischio di malattie cardiache e diabete ma possono aumentare il rischio di tumore al seno e cancro al colon. Inoltre, per le donne in gravidanza, per chi soffre di patologie epatiche e per chi assume farmaci, le bevande alcoliche non sono proprio un opzione.
  4. Lascia bere agli atleti le bevande per lo sport. ono infatti studiate per dare agli sportivi una fonte di zuccheri facilmente disponibili, elettroliti e fluidi durante l’azione atletica intensa di almeno 1 ora. Se sei una persona sedentaria e la tua attività sportiva non arriva ad un’ora al giorno, allora puoi anche lasciarle sullo scaffale del supermercato.
  5. Stacca la spina alle bevande energizzante. Oltre ad essere costose hanno la stessa quantità di zuccheri di una lattina della famosa marca che ha dato il colore rosso a Babbo Natale. Portano con sé una quantità di caffeina tale da innalzare la pressione sanguigna. Ne hai proprio bisogno?